Elenco News

LA PROVINCIA DI MILANO AL SEMINARIO AIFIL DI PAVIA

Data: 6/10/1999

Sabato 25 settembre al seminario AIFIL di Pavia, organizzato dalla Segreteria Aifil della Lombardia, hanno presenziato anche autorevoli esponenti dell’Amministrazione Provinciale di Milano, il Vice Presidente della Provincia nonch? Assessore ai LL.PP. Sig. Dario Vermi ed i funzionari Ing. Carlo Campari e Geom.Fabio Robbioni, responsabili dell’uff. concessioni.
"L’immagine emersa ? quella di una notevole apertura e disponibilit? ALLE INSEGNE D’ESERCIZIO" ha comunicato il Vice Presidente Dario Vermi, "LE INSEGNE SONO LUCE E LA LUCE E’ UTILE ANCHE PER DISSUADERE LA MICROCRIMINALITA’" ha continuato raccogliendo un caloroso consenso dell’Assemblea.
Il Sig. D. Vermi ha inoltre annunciato la volont? della Provincia di coinvolgere Aifil nello studio del nuovo regolamento sulla pubblicit? e sulle insegne che sar? approntato anche ed in particolar modo allo snellimento burocratico.
L’Ing. Carlo Campari ha continuato illustrando le procedure attuali necessarie per ottenere le autorizzazioni ed i nullaosta per la posa di insegne, mentre il Geom. Fabio Robbioni dopo aver distribuito una serie di importante documentazione (bollettini di versamento, schema di domanda e testo di raffronto tra vecchia e nuova normativa) ha comunicato che attualmente i tempi per il rilascio di nullaosta sono di gg 30, ma l’intenzione ? quella di seguire le orme della Provincia di Bergamo e rilasciarli d’ufficio, mentre le autorizzazioni vengono normalmente rilasciate in gg 60 che possono slittare ad un massimo di gg. 90. In ogni caso le aziende interessate possono chiedere in base alla legge sulla trasparenza in qualsiasi momento a che punto si trova la pratica.
Ha concluso affermando che “NEL CAMPO DELLE INSEGNE NON ESISTE ABUSIVISMO”, l'assemblea ha applaudito congedando i funzionari a cui Aifil porge i propri ringraziamenti.



Alcune immagini scattate durante il seminario della Lombardia




Presidente AIFIL Andrea Solinas, Vice Presidente della Provincia di Milano, Dott. Dario Vermi. I funzionari Ing. Carlo Campari e Geom. Fabio Robbioni, responsabili dell’ufficio concessioni. L'Avvocato Francesco Laruffa.l'Avvocato Antonio Oddo ed il Segretario Regonale della Lombardia Nino Ferrari.
Il Segretario Regionale della Lombardia Nino Ferrari e il Segretario Emilia Romagna - Marche Andrea Cioni

INSEGNE VISTE PER VOI

Data: 6/10/1999

Durante un viaggio di piacere un nostro associato ha visto delle insegne che riteneva giusto fossero pubblicate nelle news. La richiesta ? sembrata leggittima per due motivi, illustrare un ESEMPIO MASSIMO DI LAVORO NON A REGOLA D'ARTE. Impianti ed installaziono pericolosi e non a norma, CLASSICO ESEMPIO DI COME UNA DITTA NON DEVE LAVORARE. Il secondo motivo ? per dare un'anticipazione sul prossimo servizio che AIFIL On Line offrir? a tutti gli amici che ci seguono bacheche di discussione in rete su tutto ci? che sar? di interesse della categoria.
Inoltre rispondendo esattamente nell'apposita bacheca ed indicando l'ubicazione delle immagini che forniremo vi verr? inviato un simpatico OMAGGIO dell'AIFIL.



Le foto spero che siano ben visibili e se tutto ? chiaro la domanda ?:
DOVE SONO INSTALLATE???
Dato che il nuovo servizio non ? ancora pronto potreste inviare la risposta ad aol@aifil.it


Invia la tua risposta

COMUNE DI MILANO

Data: 5/10/1999

COMMISSIONE CONSULTIVA TECNICA

Mercoled?
6/10 Interna 14.30 Temporanea Grandi Impianti e Cartelli Insegne

Mercoled?
13/10 Interna 14.30 Temporanea Grandi Impianti e Cartelli Insegne

Mercoled?
20/10 Interna 14.30 Temporanea Grandi Impianti e Cartelli Insegne

Mercoled?
27/10 Interna 14.30 Temporanea Grandi Impianti e Cartelli Insegne




SEMINARIO DI PAVIA

Data: 5/10/1999

Si ? tenuto lo scorso 25 Settembre a Pavia, presso la locale sezione di CNA, IL Seminario Tecnico AIFIL organizzato dalla segreteria regionale lombarda.
L’appuntamento unico del suo genere, nel 1999, articolava le varie sezioni nell’arco di un’intera giornata, affrontando in modo specifico gli aspetti che contraddistinguono il lavoro di fabbricante di insegne luminose.
L’elevato livello qualitativo di alcuni relatori, ne ha fatto un momento molto importante e attraente che ha portato ad intervenire i soci da tutte le regioni del nord Italia.
La SIET, nota fabbrica di trasformatori, nonch? socio Aifil ha sostenuto questa brillante iniziativa sponsorizzando da sola l’intera giornata.
L’Aifil, ringrazia la SIET, nelle persone del Sig. Andrea Brollo e l’Ing. Martin, per cortesia e disponibilit? dimostrate a sostegno di questa manifestazione. Infatti, erano presenti il Vice Presidente Della Provincia di Milano sig. Dario Vermi,l’Ing. Carlo Campari ed il Geom. Fabio Robbioni. Questo a dimostrazione che ormai l’Aifil ha acquistato un suo particolare prestigio i cui appuntamenti ne fanno una prestigiosa cornice anche per le personalit? pi? importanti.
Venendo alla cronaca, il Segretario regionale Sig. Nino Ferrari apriva i lavori portando il saluto del Segretario nazionale Sig. Claudio Rossi leggendo ai presenti un messaggio telefax che quest’ultimo aveva inviato ai presenti.
Di seguito, il Sig. Ferrari, teneva la sua introduzione, sottoponendo ai presenti elementi per una riflessione sul futuro delle insegne luminose ed auspicando, che i soci sappiano per tempo adeguarsi ai mutamenti in corso del mercato. Prendeva poi la parola l’Ing. Peirone, Docente del Politecnico di Torino, il quale nella prima parte aggiornava i presenti sulle norme tecniche della Marcatura CE quindi introduceva il discorso sulla compatibilit? elettromagnetica, spiegando cosa significhi questo termine e le varie implicazioni che esso determina, i pericoli che rappresenta e cosa fare per produrre in modo corretto un’insegna luminosa.
Alle 10,15 Andrea Solinas, Presidente AIFIL, con il suo solito stile e savoire fair, introduceva l’ospite pi? illustre: il Vice Presidente della Provincia di Milano. Il Sig. D. Vermi, prendeva la parola facendo una disanima generale di ci? che la sua Provincia stava facendo per il nostro settore.
Dopo di lui, entrando pi? nello specifico, intervenivano l’Ing. Campari ed infine il Geom. Robbioni che lasciava ai presenti un fascicoletto sulle norme del Codice della strada che ? variato rispetto alla prima edizione del 1992.
L’intervento dell’Avv. Antonio Oddo di Milano,era il pi? atteso,lo stesso iniziava a parlare ininterrottamente per oltre un’ora e venti catturando l’attenzione di tutti i presenti per delle tematiche nuove ed altre che spesso si tende a sottovalutare.
Parlava della responsabilit? del fornitore, di come deve essere redatta la Conformit?, faceva i distinguo necessari tra impianti ed apparecchiature e ci? che essi implicano, numerosi erano i riferimenti di legge sia a livello europeo sia nazionale oltre che citare norme del Comitato Tecnico Italiano. Insomma un intervento che rendeva edotti i presenti, anche quelli pi? preparati, di notizie e novit? importanti.
Al termine tutti si concedevano una meritata pausa pranzo, nella sala adiacente attrezzata con un servizio a buffet a base di pesce, che permetteva a tutti un momento di relax e di scambio di informazioni e curiosit?.
Alle 13,30 "Il Manuale dell’Installatore" era trattato dal referente Aifil Sig. Brandoli, coadiuvato dall’Ing. Martin della SIET, membro del Comitato Tecnico Nazionale.
Anche se il Manuale, ormai ? stato presentato da due anni, l’importanza di questo strumento che l’Aifil ha realizzato a tutti non ? nota.
Infatti, il suo contenuto lo rende unico perch? rivolto in particolare agli installatori di insegne luminose e realizzato in collaborazione con altre prestigiose associazioni e ditte. Aifil On Line ed Internet era relazionata dal referente Sig. Andrea Cioni, che ribadiva l’importanza e la completezza del sito associativo e chiedeva ai presenti di utilizzare sempre pi? le rubriche "on line".
Inoltre erano illustrate i nuovi servizi che saranno introdotti prossimamente. L’Avv. Laruffa consulente legale dell’Aifil, parlando in merito del codice della Strada, esaminava in particolare due casi che l’associazione ha affrontato e vinto in sede giudiziaria.
Seguiva un botta e risposta tra i presenti e l’avvocato che aiutava a meglio comprendere alcuni casi personali che i soci presentavano.
Alle ore 17,00 si chiudeva il Seminario con il saluto ed un arrivederci al prossimo anno da parte del Segretario Regionale.