Elenco News

COMUNE CASTEL VOLTURNO

Data: 31/3/2017


In data Giovedì 16 Marzo 2017 si è svolto un incontro con il Comune di Castel Volturno (CE) . 


Il Presidente del Consiglio Comunale Dott. Nicola Oliva in nome e per conto del Sindaco Dott. Dimitri Russo ha invitato il Vicepresidente della nostra associazione Gianluca Masullo per una consultazione cantieristica sulla stesura del nuovo PGIP Comunale. 


All'incontro hanno partecipato il Dott. Nicola Oliva, il Vice-Sindaco Francesco Trattino, l’Assessore al Bilancio Giuseppe Scialla e il Consigliere Comunale Antonio Luise. 


Il Vicepresidente Gianluca Masullo dopo aver illustrato gli interventi dell'AIFIL negli altri Comuni, in particolare quello ancora attivo presso il comune di Napoli, ha analizzato il PGI presente attualmente nel Comune di Castel Volturno ed ha evidenziato punti da poter aggiornare e semplificare. 


L'incontro, preliminare alla stesura del piano, è stato accolto positivamente dal tavolo tecnico-politico e si è concluso con l'accordo di una bozza di PGI da parte dell'AIFIL che potrà essere discussa in sede di Consiglio Comunale. 


L'impegno di AIFIL sarà nel presentare questa bozza di PGI ''tipo'' nel corso dei prossimi incontri e si spera vedrà la nascita del PGI definitivo entro l'estate 2017!! 


Cogliamo l'occasione per ringraziare l'Amministrazione Comunale di aver invitato la nostra Associazione e siamo sicuri di poter instaurare una proficua collaborazione al fine di poter redigere un nuovo PGIP che sia un strumento chiaro e semplice per gli utenti, i professionisti, le imprese e la macchina amministrativa.




ESENZIONE NULLA OSTA BENI AMBIENTALI

Data: 27/3/2017

La Presidenza AIFIL, 

Informa i soci che un altro atto concreto è stato ottenuto! 


Il Ministro On. Dario Franceschini del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Territorio, accoglie le richieste fatte da AIFIL e CNA 


Non più necessario il permesso o nulla osta da parte delle Soprintendenze per la sostituzione d’insegne d’esercizio aventi stesse dimensioni e collocazione. 


"GAZZETTA UFFICIALE n. 68 del 22 marzo 2017 LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVIDECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 13 febbraio 2017, n. 31 Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall'autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata(Entrata in vigore: 06/04/2017 A cura degli Uffici Legislativo e Relazioni Istituzionali CNA"  


Tra gli interventi non soggetti ad autorizzazione paesaggistica è stato inserito nell’Allegato 1 il punto A.23 relativo all’ installazione di insegne per esercizi commerciali o altre attività economiche, ove effettuata all'interno dello spazio vetrina o in altra collocazione consimile a ciò preordinata; sostituzione di insegne esistenti, già legittimamente installate, con insegne analoghe per dimensioni e collocazione.


 L'esenzione dall'autorizzazione non riguarda le insegne e i mezzi pubblicitari a messaggio o luminosità variabile."


L’occasione mi è gradita per inviarvi i miei migliori saluti unitamente agli auguri di buon lavoro. 



Alfio Bonaventura 

Presidente Nazionale


NB: 


A ulteriore chiarimento in merito alla tipologia esentata e se la stessa riguarda nuove installazioni, si precisa quanto segue: 


"L'esenzione vale per le nuove installazioni di insegne di esercizio effettuate all'interno dei vani, vetrine e collocazioni consimili destinate al posizionamento delle insegne; Vale anche per le sostituzioni di insegne in precedenza già autorizzate purché analoga posizione e dimensione, non sono indicate tipologie accettate bensì bisognerà rispettare quelle previste dai singoli PGIP." 


Pertanto il successo ottenuto è importantissimo in termini di realizzazione e velocità di installazione che sicuramente si tradurrà in una positiva ricaduta economica per tutti i nostri associati. 


Di seguito troverete lo stralcio dell allegato 1 lettera A 23 da prendere come riferimento e da inviare agli enti che non dovessero attuare la legge già in vigore ! 


 A.23. installazione di insegne per esercizi commerciali o altre attività' economiche, ove effettuata all'interno dello spazio vetrina o in altra collocazione consimile a ciò' preordinata; sostituzione di insegne esistenti, già' legittimamente installate, con insegne analoghe per dimensioni e collocazione. L'esenzione dall'autorizzazione non riguarda le insegne e i mezzi pubblicitari a messaggio o luminosità' variabile".